Basta giornalisti schierati? Allora si dimettano quelli eletti nel M5S

Basta giornalisti schierati? Allora si dimettano quelli eletti nel M5S

“Coerenza vorrebbe che per dimostrare la loro verginità tutti i giornalisti eletti col 5 stelle si dimettessero”. La senatrice M5S Elena Fattori va giù dura su facebook, non risparmiando dure critiche alle prese di posizione del magico duo Di Maio – Di Battista.

“Cosa ne pensate – continua la senatrice – dei giornalisti che fanno politica? Ha senso invocare obiettività quando ogni partito alla fine candida dei giornalisti?”. Gli iscritti all’ordine, eletti nel MoVimento, in effetti, sono quattro. A partire dallo stesso Di Maio (il quale tuttavia non esercita), fino agli ex volti noti della tv Gianluigi Paragone (La7) ed Emilio Carelli (conduttore del TG5 prima e direttore di Sky TG 24 poi) e a Primo Di Nicola, approdato negli ultimi anni a L’Espresso.

Fattori conclude che “se una forza politica sostiene con forza la necessità di non avere giornalisti faziosi, come conseguenza la coerenza imporrebbe di non candidare giornalisti. Sbaglio? Siamo portavoce, mi interessa”.